CHE BELLO QUANDO L’ATTEGGIAMENTO SOVRASTA LA TECNICA E RENDE POSSIBILI I SOGNI

Sono i più forti? Qualcuno avrebbe scommesso su di loro? Hanno esperienza?

La risposta è NO!

Eppure si investono milioni per fare squadre attrezzate al massimo, per performare al 100% e poi lo sport regala queste eccezioni.

Eccezioni per chi ne sa poco di sport.

Normalità per chi crede nella forza del gruppo, nella forza dei sogni, nella voglia di sentirsi tuttuno nel raggiungimento di qualcosa di grande.

Questa è la favola Ajax.

Squadra “piccola” con un capitano bambino di 19 anni, che ne dimostra 35 per esperienza e modo di giocare.

Ha difetti?

Si questa squadra ha ovviamente difetti, ma l’atteggiamento giusto è in grado di superare tutto.

Partiamo dall’inizio, l’atteggiamento è quella componente che impatta sul risultato fino all’80%. La tecnica fino al 20%.

Questo vuol dire che puoi essere tecnicamente bravo quanto vuoi, ma se non hai le giuste convinzioni, la giusta grinta, la giusta cattiveria agonistica finirai col cadere di fronte a chi ne ha più di te.

Innumerevoli sono gli esempi nello sport. Basti pensare a quante volte una squadra o un atleta tecnicamente più forte ha perso con un avversario più debole.

È successo proprio quello che ho appena spiegato.

Ma nell’AJAX c’è di più, ci sono dei ragazzi che si affacciano al professionismo, che giocano da grandi, e che sognano da grandi, con la sfrontatezza tipica del ventenne.

Aspettativa zero. Solo voglia di giocarsela e di mettere in difficoltà l’avversario.

Risultato?

Hanno battuto Real, Juve e Tottenham in casa loro. Mica poco!

Cosa imparare da tutto questo da un punto di vista della mentalità?

  • Un atteggiamento positivo, fatto di convinzioni positive può generare risultati oltre le aspettative
  • Il gruppo, nello sport di squadra, e quindi la mentalità di squadra, fa più del singolo.
  • Rimanere concentrati sul qui e ora fa tutto. Ho ascoltato l’allenatore a fine partita, avrà detto in 2 minuti almeno 3 volte è “Solo il primo tempo”. Ciò indica che questo atteggiamento di vivere i due match, come un semplice primo e secondo tempo l’ha trasmesso ai giocatori, e per quanto può sembrare un concetto semplice e banale, non è da tutti.

Infine questi ragazzi, sono spinti dal sogno, e dalla sua Potenza. Ho notato un video sulla fan page dell’Ajax prima della partita di ritorno con il Real, a Madrid.

Video bellissimo con tutte le telefonate della famiglie ai giocatori, che gli ricordavano di tutti i sacrifici fatti per arrivare a giocare partite come queste.

Anche questo può sembrare banale, ma in verità, ricordare il proprio sogno tende a realizzarlo.

Attenti a questi ragazzi perché possono fare lo scherzetto di vincere il torneo più ambito nel calcio dopo i mondiali, dove i club si indebitano per potervi aspirare e loro, invece, con la sola voglia di fare qualcosa di grande, e certo anche tanta buona capacità tecnica, rischiano di portare a casa.

Insegui i tuoi sogni, perché storie come queste, come anche quella recente del LEICESTER, dimostrano che anche se non sei il più forte, almeno per una volta puoi diventarlo.

Basta crederci.

Davide